About

Il Manifesto ART ITS

(questa è una libera trascrizione di quello che ho detto il pomeriggio del 17 maggio 2018 alla festa degli artisti ART ITS a casa mia)

L’intento di questa festa è quella di poter iniziare un Movimento, per poter fare delle cose anche così in piccolo, pochè ogni volta che si vuole organizzare qualche spettacolo od evento bisogna richiedere e pagare i permessi, ed è giusto che sia così?!
Però anche per quegli eventi che non produrranno mai un utile o anche una minima entrata, per avere un permesso bisogna spendere soldi che non ci sono.

Quindi se noi riusciamo fare questo movimento, l’evento oggi la facciamo a casa mia, ma domani a casa sua, e la prossima a casa dell’altro, oppure meglio ancora a casa mia, sua, dell’altro, nello stesso momento, e poi collegarci in rete visto che c’è, e cerchiamo che le piccole realtà come le nostre, con questo movimento possano emergere.
Perché se noi, con i nostri piccoli eventi vogliamo andare sul palco dell’Arena di Verona, non ci andremo mai, perchè lì vogliono chi gli porta un guadagno, ecco che è giusto che quelle produzioni paghino il loro contributo economico.
Noi non potremo mai fargli guadagnare tanto, perché i soldi sono l’ultimo dei nostri pensieri, i soldi non ci devono essere per noi, perché snaturerebbero il nostro lavoro, cioè l’estetica dell’arte che proponiamo.

Quindi se c’eravamo in di più, questa idea poteva essere raccolta da più persone, quindi invito… cioè, mi sarebbe piaciuto scrivere su questo foglio il manifesto di questo movimento… non c’è il foglio, quindi non lo scriviamo oggi, ma io lo butto lì… è un seme buttato!

Tra un anno, fra due giorni, tra dieci anni… vorrei che mi arrivasse una mail, o anche un messaggino di WhatsApp, « … Raffaello dai che facciamo a… vieni! ». Bene! parto e arrivo, prendo con me il mio panino, la mia sedia, e quel po’ che so fare, e vengo.

Così dovrebbe essere per tutti noi, in modo che riusciremo a fare le cose.

Poi magari questa cosa prende piede, diventa una cosa alla portata di tutti, allora meglio…
Se non diventa per nessuno allora rimmarrà così come è partita, ma pur sempre un Idea!

 

La Radio per la MusicaDiversa

Da oggi anche la MusicaDiversa ha la sua radio, una radio figlia di ART ITS, movimento nato alla Festa degli Artisti il 17 maggio 2018, nel cortile di casa mia.

Già dal 1996 avevo iniziato una rassegna in Omaggio al mio amico e ispiratore Demetrio Stratos, l’omaggio si trasformò presto in Rassegna di Musica Diversa con il sottotitolo FolliMenti Resistenti, e per 20 anni è stata una importante vetrina per la musica emergente italiana e non, con ospiti internazionali.